Milano, sorpreso mentre cosparge di puntine un area cani: nessuno lo denuncia

Si tratta di un 54enne di Sesto San Giovanni, che ha anche ammesso di odiare gli animali “colpevoli di sporcare”: la legge però è dalla sua parte, poiché non sono previste sanzioni in assenza di querele.

Non c’è pace per i nostri amici a quattro zampe, soprattutto a Milano. Dopo l’episodio di circa un mese fa, in cui un cane aveva rischiato la vita dopo aver mangiato della droga nascosta in un cespuglio al Parco Sempione, eccone un altro.

Un uomo, infatti, è stato colto in flagrante, mentre cospargeva il prato di puntine, da alcuni cittadini che erano a spasso con i propri animali nell’area verde. Alla polizia, prontamente intervenuta sul posto, l’uomo ha ammesso le sue colpe e senza nessun tipo di vergogna si è giustificato affermando: “Odio i cani, sporcano troppo”.

Oltre il danno la beffa. Nonostante l’uomo abbia ammesso le sue colpe, per il 54enne di Sesto, non succederà nulla. La legge infatti, al momento, è dalla sua parte, poiché non è prevista alcuna sanzione per comportamenti di questo tipo, a meno che non arrivino denunce da persone interessate, come ad esempio proprietari di cani che abbiano subito un danno da questo tipo di gesto.